Home INTERVISTE Simona Molinari: una storia per vincere

Simona Molinari: una storia per vincere

199

Simona Molinari: una storia per vincere! Una storia per imparare! Live si sabato 11 Aprile.

Sabato 11 aprile, alle 11, lo storytailor e fondatore di Eccellenze ItalianePiero Muscari ci ha proposto in diretta Facebook una nuova storia per vincere, quella di Simona Molinariuna delle cantautrici più apprezzate del panorama musicale italiano. Artista molto legata ai generi jazz e swing, premiata nell’ edizione 2019 di Eccellenze Italiane, a vent’anni comincia a scrivere la sua musica. Notata da diversi attori per le doti vocali e la grande capacità scenica, nel 2007 canta nelle loro produzioni teatrali e inizia a lavorare a un progetto basato sulla contaminazione tra il jazz e il pop, di cui diviene una delle esponenti di punta.

Sull’onda del successo delle sue performance teatrali, con il brano Egocentrica, successivamente inserito nell’omonimo album, vince il concorso Sanremolab, che le consentirà la partecipazione al Festival di Sanremo nel 2009: comincia dunque con Sanremo il suo esordio discografico e una carriera che la porterà a cantare nei jazz club più famosi del mondo. Nel 2013 partecipa nuovamente a Sanremo, in coppia con il con il jazzista newyorkese  Peter Cincotti, presentando due brani: Dr. Jekyll Mr. Hyde (un inedito postumo che porta la firma di una leggenda della musica italiana,  Lelio Luttazzi, scomparso nel 2010) e La felicità (un pezzo firmato da lei che otterrà un grande riscontro di pubblico e il Disco d’Oro).

Vincitrice di prestigiosi premi, con all’attivo cinque album, la partecipazione a diverse trasmissioni televisive, a film e pieces teatrali oltre che a centinaia di concerti in Italia e all’estero, Simona Molinari ha collaborato con artisti di grande fama, tra i quali Gilberto Gil, Peter Cincotti, Andrea Bocelli, Fabrizio Bosso, Renzo Arbore, Franco Cerri, Ornella Vanoni.

Simona Molinari: una storia per vincereUna storia per crescere!

Rivedi su facebook e clicca Mi piace per non perderti le altre dirette