[mostra_breadcrumb]

“Sono felice che il Governo abbia oggi accolto, seppure riformulandolo, un mio ordine del giorno firmato anche dal collega Lombardo, volto a rifinanziare il fondo sperimentale per l’acquisto di ausili, ortesi e protesi a tecnologia avanzata per l’attività motoria e sportiva, per il triennio 2023-2025.

Questo fondo sperimentale da 5 milioni di euro, attualmente finanziato solo per un anno, ha visto pienamente la luce solo lo scorso dicembre con la pubblicazione in Gazzetta del tanto atteso decreto attuativo dei ministeri della Salute e delle Finanze.

Obbiettivo del fondo protesi

Frutto di un voto unanime ad un mio emendamento al decreto Rilancio nella scorsa legislatura e di un lungo iter durato tre anni, questo fondo ha l’obiettivo di garantire l’erogazione da parte dello Stato di ausili, ortesi e protesi a tecnologia avanzata per l’attività motoria e sportiva e destinati a persone con disabilità.

In questi anni, abbiamo provato a prorogarlo con emendamenti, puntualmente respinti, ma oggi, con l’approvazione di questo ordine del giorno al Milleproroghe, abbiamo avuto la possibilità di sottolineare quanto sia fondamentale guardare a queste voci non come spese, ma come un investimento anche per il nostro Ssn”.

Così la senatrice di Azione-Italia Viva, Giusy Versace, intervenuta nel corso del dibattito sul Milleproroghe.

Giusy Versace e i progetti futuri

“Del resto, come ho ribadito oggi in Aula, che senso ha vantarsi della trasversalità con cui stiamo lavorando per inserire lo Sport in Costituzione se poi non garantiamo questo diritto alla pratica sportiva anche alle persone con disabilità? Su questo tema – aggiunge -, mi sarei aspettata un pieno accoglimento del Governo e non la blanda ricezione come raccomandazione, come ha chiesto in Aula, condividendo il mio intervento, anche un importante esponente della maggioranza come il senatore Romeo.

È assolutamente necessario che questo fondo, anche per il prezioso lavoro svolto dai tecnici del ministero della Salute nell’individuazione dei dispositivi e della platea dei beneficiari, venga prorogato anche per i prossimi anni, almeno fino a quando un nuovo e sostanziale aggiornamento dei Lea degli ausili, protesi e ortesi non ingloberà anche quei dispositivi a tecnologia avanzata già presenti sul mercato e ancora non erogati dal Ssn.

Auspico davvero che il Governo provvederà ad onorare questo impegno che oggi, formalmente, si è assunto”, conclude Giusy Versace (leggi la biografia di Giusy Versace su www.eccellenzeitaliane.eu)

Fonte dell’articolo www.italpress.com