Home News Wine&Siena: dal 27 al 28 gennaio la terza edizione

Wine&Siena: dal 27 al 28 gennaio la terza edizione

217
0
Wine&Siena: dal 27 al 28 gennaio la terza edizione| Eccellenzeitaliane.tv
Wine&Siena: l'evento che valorizza le eccellenze enologiche nella più medievale delle città italiane con oltre 150 produttori.

Il 27 e il 28 gennaio non perdete l’appuntamento con il gusto a Wine&Siena.

Wine&Siena: l’evento che valorizza le eccellenze enologiche

Il 27 e 28 gennaio 2018 a Siena torna ‘Wine&Siena‘ per la sua terza edizione, una manifestazione dedicata alle eccellenze vitivinicole e culinarie, il primo grande evento dell’anno dedicato alla scoperta delle eccellenze enologiche che è firmato dagli ideatori del ‘Merano WineFestival’.

Si potrà degustare il vino sotto la Maestà di Simone Martini, nelle storiche stanze della sede della Banca Monte dei Paschi di Siena e del Grand Hotel Continental, Starhotels. Ogni produttore presenterà fino a quattro vini ai visitatori. I visitatori potranno degustare oltre 500 vini.

Grandi protagonisti i prodotti vincitori ‘The WineHunter Award’, il premio di qualità certificata assegnato dalla commissione d’assaggio ‘The WineHunter’. A ‘Wine&Siena’ saranno presenti solo produttori selezionati. Due giorni a passeggio nel Medio Evo, dunque, per scoprire i migliori produttori vitivinicoli italiani, artigiani del gusto, prodotti tipici di eccellenza, tutti selezionati per il livello qualitativo dei loro prodotti. L’esclusività della formula di ‘Wine&Siena‘, infatti, consiste nel fatto che tutti i produttori sono stati selezionati tra i vincitori degli annuali ‘The WineHunter Award’. Questo evento si configura, dunque, come uno dei pochi, a livello nazionale, che garantisce una selezione qualitativa di prodotti e produttori presenti.

Anche quest’anno, ci saranno masterclasses, showcooking, convegni con l’Università di Siena e momenti di approfondimento legato al food. Quest’anno ci saranno anche Anag-Assaggiatori nazionali grappa, Aico-Associazione italiana classe optimist, Udb-Unione degustatori birre, FIsar-Federazione italiana sommelier albergatori e ristoratori, Ais-Associazione italiana sommelier, Onaf-Organizzazione nazionale degli assaggiatori di formaggio.

L’evento è ideato da ‘Gourmet’s International’, la struttura di selezione e valorizzazione di eccellenze che sta dietro al successo internazionale di manifestazioni quali il ‘Merano WineFestival’, e Confcommercio Siena. Insieme hanno attivato importanti collaborazioni. Sono organizzatori, oltre Confcommercio Siena, il Comune di Siena e la Camera di commercio di Siena. ‘Wine&Sien’a ha il fondamentale sostegno di Banca Monte dei Paschi di Siena, Grand Hotel Continental, Università di Siena, che hanno concesso spazi prestigiosi.

“Siena – dichiara Stefano Bernardini, presidente Confcommercio Siena – è una capitale del vino per qualità di prodotto e per numero di denominazioni di origine: in questo senso, Confcommercio Siena continua a immaginare e impegnarsi su questo evento. L’obiettivo è quello di continuare a scommettere, e far crescere, una grande opportunità. Che è quella di presentare e far vivere un territorio dove ci sono eccellenze in tutti i settori. Fondamentale, chiaramente, l’apporto dei soggetti che hanno partecipato e che continuano a dare la propria disponibilità”.

“’Wine&Siena’ vuole continuare a promuovere e valorizzare l’alta qualità della produzione italiana e da oramai tre anni sta diventando un appuntamento immancabile per addetti al settore e appassionati. Tutto questo nello storico contesto della città di Siena, baricentro della realizzazione vitivinicola toscana”, dice Helmuth Köcher, ‘The WineHunter’ e ideatore dell’evento insieme a Andrea Vanni, promotore dell’iniziativa, e Stefano Bernardini, presidente Confcommercio Siena. “Continuiamo a scegliere e credere nella Toscana, la città di Siena in particolare, perché questa realtà storicamente e territorialmente è la vera capitale italiana del vino e la Toscana la regione più vocata d’Europa alla produzione vitivinicola d’eccellenza con le sue cinque microzone Docg”, spiega Helmuth Köcher.

Maggiori informazioni su: www.wineandsiena.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here