Il 20 Giugno 2024, a Palazzo TE di Mantova, Dina Ravera ha condiviso la sua esperienza durante l'evento: "Viaggio nell'indipendenza femminile".

Il 20 Giugno 2024, il magnifico Palazzo TE di Mantova ha ospitato un evento di grande rilevanza: “Viaggio nell’indipendenza femminile”. Organizzato da Allianz Bank Financial Advisors e moderato dallo storyteller Piero Muscari, l’evento ha visto la partecipazione straordinaria di Dina Ravera, una figura di spicco nel panorama imprenditoriale italiano.

L’evento è stato un’occasione significativa per discutere l’importanza dell’indipendenza finanziaria delle donne, tema cruciale in un contesto economico e sociale in continua evoluzione. Come moderatore, ho enfatizzato come le storie personali siano strumenti potenti per comprendere meglio l’identità di una persona o di un’azienda. Questo approccio narrativo, che ho adottato come giornalista negli ultimi vent’anni, è essenziale per connettersi autenticamente con il pubblico.

L’importanza delle storie

Durante il mio intervento, ho evidenziato quanto sia fondamentale raccontare le proprie esperienze per fare la differenza. Spesso, gli imprenditori sono riluttanti a raccontarsi, credendo che siano i prodotti o il brand a dover parlare per loro. Tuttavia, mettere la propria faccia e condividere il proprio percorso può creare un legame profondo e autentico con il pubblico.

Dina Ravera: una visionaria

Dina Ravera è stata presentata come una visionaria, una figura capace di portare avanti idee innovative non sempre immediatamente comprese. Dina ha condiviso la sua esperienza personale e il suo percorso verso l’indipendenza finanziaria, offrendo un esempio concreto di come la determinazione e la perseveranza possano portare al successo.

Dina ha raccontato di come, già all’età di otto anni, abbia capito l’importanza dell’indipendenza. Un episodio significativo è stato quando ha chiesto a sua madre perché la mamma della sua amica avesse sempre lividi sul viso. La madre le ha spiegato che l’unico modo per essere indipendenti è studiare, un consiglio che Dina ha seguito con grande determinazione.

Nonostante i suoi genitori avessero solo la terza elementare, hanno avuto un’influenza positiva su di lei. Sua madre, costretta a fare la casalinga, le ha insegnato l’importanza della libertà e del poter scegliere. Suo padre, dal canto suo, ha sempre sostenuto e ascoltato sua moglie, contribuendo alla formazione di Dina.

Dina ha proseguito gli studi in ragioneria con il massimo dei voti, iscrivendosi successivamente a ingegneria elettronica. Questo cambiamento è stato ispirato da un incontro con Marisa Bellisario, che le ha consigliato di non fermarsi e continuare gli studi. Dina ha lavorato duramente per raggiungere i suoi obiettivi, dimostrando grande determinazione e capacità di adattamento.

Lezioni di Vita e Carriera

Dina ha imparato a non spaventarsi di fronte alle difficoltà, comprendendo che con umiltà e impegno si possono superare anche le sfide più grandi. Ha sottolineato l’importanza di farsi aiutare e di imparare dagli errori, un approccio che le ha permesso di ottenere significativi successi nella sua carriera.

Esperienza nel lancio di Tre Italia

Durante l’evento, Dina ha parlato della sua esperienza nel lancio di Tre Italia, dove ha gestito progetti complessi e team numerosi. Ha evidenziato l’importanza di avere una visione chiara e il coraggio di innovare, anche quando le idee iniziali sembrano imperfette. La sua determinazione e capacità di leadership sono state fondamentali per il suo successo.

Viaggio nell’indipendenza femminile: riflessioni finali

Ho concluso l’evento sottolineando la necessità di recuperare l’abilità di ascoltare e raccontare storie in un mondo sempre più accelerato. L’evento è stato un’opportunità per riflettere sull’indipendenza e il ruolo delle donne nel mondo del lavoro. Ho invitato il pubblico a partecipare attivamente con domande e discussioni, rimarcando l’importanza del dialogo e della condivisione delle esperienze.

L’evento ha riscosso un ampio riscontro di pubblico, che ha partecipato con grande interesse e curiosità. La presenza di Dina Ravera e il suo racconto personale hanno ispirato molti, dimostrando come l’indipendenza finanziaria sia un obiettivo raggiungibile con determinazione e impegno.

“Viaggio nell’indipendenza finanziaria al femminile” ha offerto una piattaforma per discutere temi cruciali e per condividere storie di successo. L’esperienza di Dina Ravera è un esempio potente di come le donne possano raggiungere l’indipendenza finanziaria attraverso l’istruzione, la determinazione e il coraggio di innovare. Eventi come questo sono fondamentali per promuovere il dialogo e l’ispirazione, elementi chiave per il progresso sociale ed economico.

Dina Ravera sarà premiata al Galà delle Eccellenze Italiane del 2024, guarda il reel della sua intervista qui.