Home INTERVISTE Stefano Cianciotta: un caffè eccellente

Stefano Cianciotta: un caffè eccellente

219

Stefano Cianciotta: un caffè eccellente. Live di martedì 7 Aprile.  Si è parlato di Infrastrutture e reti digitali per una nuova Italia.

L’aroma delle storie, ogni giorno, nelle vostre case, insieme a quello di un buon caffè.

Un breve incontro, come per un caffè tra amici, con un ospite che si racconta in modo informale e agile, sollecitato dalle domande di Piero Muscari, fondatore di Eccellenze Italiane. Potrete assistere a un dialogo intimo e amichevole, a portata di clic: sarà una pausa distensiva in cui fare due chiacchiere sul presente e sul futuro, con qualche puntatina, perché no, anche sul passato.

Stefano Cianciotta, l’ospite di questa puntata,  docente universitario e Presidente dell’Osservatorio Nazionale sulle infrastrutture di Confassociazioni.

Dal 2012 Stefano Cianciotta è insegnante a contratto di Crisis Communication all’Università di Teramo e, dal 2017, titolare di un laboratorio didattico sul medesimo tema all’Università di Verona. Componente del Tavolo Tecnico per il rilancio dell’Edilizia istituito dal Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, dal 2015 al 2017 è stato Direttore Scientifico del Master in Comunicazione Pubblica e Istituzionale alla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica e, dopo l’Enciclica di Papa Francesco, nel 2015, è stato chiamato dalla CEI per stilare il Manifesto sulla rigenerazione urbana.
Consulente aziendale strategico, ha lavorato, tra gli altri, con il Ministero della Difesa, con le multinazionali Bosch, Trw, Seneca Spa, Aaral Bank, Polynt, con le associazioni di categoria Ance, Anceferr, Confesercenti, Confcooperative, con Terna, Regione Lombardia, Regione Lazio, Regione Umbria, Regione Abruzzo e Publitalia ’80.

Lavora al fianco di istituzioni e aziende, private e pubbliche, per accompagnarle nel percorso di stakeholder engagement con i propri clienti, con l’obiettivo di accrescerne o consolidarne la reputazione e ha prodotto studi, analisi e ricerche sull’innovazione e sulla semplificazione delle organizzazioni complesse, sullo sviluppo sostenibile dei processi produttivi e decisionali, e sulla costruzione di una visione del futuro possibile.

Autore di diversi saggi – l’ultimo, nel 2018, si intitola “I no che fanno la decrescita” – e di oltre 300 approfondimenti sulle riviste economiche riguardo ai temi delle infrastrutture e dei lavori pubblici, è ospite abituale di trasmissioni Rai, TgCOM24 e Skytg24 sui temi economici, nonché editorialista del Foglio, de Il Messaggero e del blog Formiche. Nel settembre del 2018 è stato il primo civile italiano a parlare per conto dello Stato Maggiore della Difesa alla Conferenza annuale della Nato sul futuro del Mediterraneo.

Rivedi su facebook e clicca Mi piace per non perderti le altre dirette