Comunicato stampa del Galà delle Eccellenze italiane. Nel focus della narrazione altre “storie di coraggio, passione e identità dell’Italia che vale”.

Il 28 ottobre, dalle 18.30, a Roma, presso l’esclusivo ristorante La pergola-Terrazza degli aranci, dello chef stellato Heinz Beck, si svolgerà la VI edizione del Galà delle Eccellenze Italiane, un evento unico in Italia, ideato dal giornalista e storytailor Piero Muscari (scopri di più sull’ideatore del progetto, a questo link https://www.pieromuscari.it/).

Nel corso di questi anni, il premio Eccellenze Italiane è stato conferito a imprenditori famosi, protagonisti del mondo dello spettacolo, dell’informazione e della cultura ma anche a prestigiosi interpreti dell’arte contemporanea; nomi illustri ma anche meno noti di una straordinaria vetrina che di anno in anno presenta la varietà e la grandezza dell’eccellenza italiana.

I protagonisti del Galà delle Eccellenze Italiane

Protagoniste di questa sesta edizione “storie di coraggio, passione e identità dell’Italia che vale”, come recita il claim del progetto, selezionate dall’autorevole Comitato scientifico presieduto da uno dei maestri della comunicazione italiana, Michelangelo Tagliaferri, e formato dallo stesso  Piero Muscari, fondatore e ideatore del progetto Eccellenze Italiane, da Rossana Luttazzi, rappresentante della Fondazione costituita in ricordo del marito Lelio, da Daniela Rambaldi, per la Fondazione Carlo Rambaldi, dallo Chef Heinz Beck, da Maria Rosaria Gianni, Caporedattore sezione cultura del Tg1, cui si sono aggiunti, quest’anno, Aldo Cingolani, della Bertone Design, Patrizio Oliva, ex pugile e campione di pugilato, e Dodi Battaglia, mitico chitarrista dei Pooh e oggi solista di successo.

Elenchiamo, in ordine alfabetico, i premiati di questa sesta edizione 2022: Al Bano, Giovanni Fileni, Piero Lissoni, Marco Tardelli, Paolo Tramontano, Giusy Versace e Bruno Vespa (scopri di più sulle loro storie e biografie a questo link https://www.eccellenzeitaliane.eu/nomination/).

Ed ecco un piccolo assaggio di queste storie, cominciando da quella di Al Bano, una delle voci più potenti e particolari del panorama musicale italiano. Un uomo che ha trovato la propria strada partendo dalle campagne assolate della Puglia, dov’è nato da una famiglia contadina, per poi approdare da emigrante a Milano ed emergere e trionfare, non molto tempo dopo, sui palchi delle più importanti manifestazioni canore, sia in Italia che all’estero.

C’è poi Giovanni Fileni, patron della Fileni Alimentare Spa, terzo player italiano nel settore delle carni avicole e primo, in Europa, in quello delle carni bianche da agricoltura biologica: una storia affascinate, la sua, che parte da una famiglia di mezzadri delle campagne marchigiane per giungere ai vertici dell’imprenditoria italiana.

Piero Lissoni, un’altra delle nostre eccellenze, è considerato uno dei più talentuosi e influenti designer contemporanei, anzi, uno dei maestri del design contemporaneo: la sua storia è quella di un uomo che ha maturato, insieme a uno stile unico, una visione profonda e rigorosa del suo lavoro.

A seguire la storia di Marco Tardelli, protagonista del nostro calcio e campione del mondo nella nazionale di Bearzot del 1982: un’infanzia umile, nella periferia pisana, una passione bruciante e la fatica di emergere in un mondo che poi lo ha visto trionfare sulla vetta più alta con un urlo che ha fatto storia.

Un altro dei nostri protagonisti è Paolo Tramontano, fondatore e Presidente di Harmony Group, una tra le realtà più competitive del settore della cosmetica professionale sia in Italia che all’estero. Uomo dalle molte vite e dai molti talenti, Paolo Tramontano è stato cantante e musicista, venditore di libri porta a porta e, ancora, manager, consulente, formatore e, oggi, imprenditore.

Tra i premiati di questa edizione 2022 anche Giusy Versace, ex atleta paralimpica e campionessa di atletica, che è riuscita a trasformare la sua disabilità in forza e impegno quotidiano che oggi, da parlamentare, mette al servizio dello sport, delle pari opportunità, delle disabilità e dei giovani.

Infine Bruno Vespa, un giornalista di razza, protagonista e autore di molti programmi di successo, tra cui Porta a Porta, e che ha iniziato la sua carriera appena sedicenne per diventare, anche con interviste indimenticabili ai grandi del mondo, uno dei volti più noti e seguiti della stampa del nostro Paese, ormai da più di 60 anni.

Questa, dunque, l’eccezionale carrellata di personaggi del Galà delle eccellenze italiane 2022. A premiarli, da quest’anno, i nostri Ambasciatori delle Eccellenze Italiane: Patrizio Podini, patron di MD Spa, uno dei più importanti Player della Grande Distribuzione Italiana, Danilo Iervolino, fondatore di UniPegaso, oggi Presidente della Salernitana ed editore dell’importante Gruppo Bfc Media, Dodi Battaglia, chitarrista e cantante, per 50 anni componente dei Pooh, Pier Francesco Rimbotti, Presidente di Infrastrutture Spa, azienda multinazionale, antesignana nel campo delle energie rinnovabili.

A seguire:  Aldo Cingolani, punto di riferimento del

l’industrial design in Italia e titolare di Bertone Design, un marchio che rappresenta l’eccellenza italiana nel mondo, Alfredo Cestari, Presidente dell’omonimo gruppo multinazionale e della Camera di Commercio ItalAfrica centrale, cui afferiscono 19 paesi, e, infine, Tommaso Dragotto, Presidente di Sicily By Car, compagnia leader nel settore dell’autonoleggio e unico imprenditore privato “made in Italy” in un mercato dominato da poche multinazionali.

Silvio Vigliaturo - Galà delle Eccellenze Italiane
Opera realizzata da Silvio Vigliaturo per il Galà 2021

A ognuno dei personaggi prescelti sarà consegnata, come ogni anno, una preziosa scultura realizzata ad hoc dal maestro Silvio Vigliaturo, artista ed esponente della fusion glass che vanta esposizioni in tutto il mondo, noto per la sua visione originale e inedita, capace di rivisitare i temi e le modalità espressive della pittura in differenti materiali.

Una voce d’eccezione al Galà delle Eccellenze Italiane

A dare voce in diretta alle motivazioni del conferimento dei premi alle Eccellenze – frasi memorabili  di tutti i protagonisti, incorniciate ad hoc per dare forza allo spessore simbolico di un concetto chiave del progetto Eccellenze Italiane, cioè che “le storie insegnano!” – una delle interpreti più talentuose e di maggiore fama del nostro doppiaggio, giustamente celebrato nel mondo: Emanuela Rossi, la nostra voce ufficiale delle Eccellenze Italiane, che ci accompagna in quest’avventura  sin dalla prima edizione, da quando è stata lei stessa premiata!

Dunque ancora un volta, nell’ambito del Progetto Eccellenze Italiane, sarà possibile assistere alla “buona pratica” di incontri “magici” e produttivi, e di storie di eccellenza che si nutrono a vicenda, contaminandosi in modo costruttivo per intraprendere un nuovo ed esclusivo viaggio alla scoperta dell’eccellenza italiana, firmato, come sempre, dallo storytailor Piero Muscari.