[mostra_breadcrumb]

L’Italia ha prodotto numerosi cantanti straordinari e, tra questi, Fausto Leali si distingue per la sua voce unica e potente. Siamo orgogliosi di annunciare che quest’anno Fausto Leali  sarà tra i protagonisti del “Premio Eccellenze Italiane 2024“, un riconoscimento dedicato alle personalità che incarnano e promuovono l’eccellenza italiana nel mondo. L’evento, che si svolgerà il 20 ottobre presso il ristorante La Pergola Terrazza degli Aranci, dello chef stellato Heinz Beck, vedrà altri talenti italiani salire sul palco. Ogni premiato rappresenta un aspetto unico dell’eccellenza italiana, da vari ambiti della cultura e dell’imprenditoria.

Fausto Leali non è solo un cantante

La sua storia è un inno all’impegno, alla passione e alla visione, valori che sono nel cuore dell’eccellenza italiana. Nato a Nuvolento nel 1944, ha iniziato la sua carriera giovanissimo, trovando il suo primo ingaggio professionale a soli 14 anni. Con la sua voce, capace di interpretare il soul e la musica nera come pochi, ha trovato il suo primo grande successo nel 1967 con “A chi”, versione italiana di “Hurt”. Questo brano ha dominato le classifiche italiane ed è diventato un successo internazionale, vendendo milioni di copie.

Perché “Eccellenze Italiane” ha scelto di premiare Fausto?

La risposta risiede non solo nel suo innegabile talento, ma anche nel modo in cui ha portato la musica italiana nel mondo. Fausto rappresenta l’eccellenza nella perseveranza, nella passione e nel duro lavoro, valori che sono profondamente radicati nella cultura italiana. La sua carriera, costellata di successi e collaborazioni illustri, è una testimonianza del fatto che, con dedizione e amore per l’arte, si possono raggiungere le vette più elevate.
È un onore per “Eccellenze Italiane” riconoscere e celebrare le sue straordinarie conquiste. Attraverso la sua musica, Fausto Leali ha toccato innumerevoli cuori, incarnando l’eccellenza, la grazia e la passione che sono il simbolo dell’Italia nel mondo.

Eccellenze Italiane è un progetto ideato e condotto dallo Storytailor Piero Muscari (www.pieromuscari.it).