254 VIDEO CARICATI 34446 VISUALIZZAZIONI

Eccellenze Italiane: premiate 10 storie di successo

December 13, 2016 103

Grande successo per la prima edizione del “Gala’ delle Eccellenze Italiane” 2016, l’evento conclusivo del progetto “Eccellenze Italiane, storie dell’Italia che vale” che ha premiato dieci storie di successo.

Il noto ed esclusivo “La Pergola” di Heinz Beck presso il Rome Cavalieri Hilton è stato il palcoscenico della prima edizione del “Galà delle Eccellenze Italiane” svolto giovedì 8 Dicembre scorso.

Il Galà ha rappresentato il momento conclusivo dell’articolato progetto “Eccellenze Italiane”comprendente anche la pubblicazione dell’elegante omonimo volume e la realizzazione del portale web con i video dei protagonisti. 

E protagoniste di “Eccellenze Italiane” sono state dieci storie di coraggio, passione ed identità dell’ Italia che vale raccontate in prima persona da coloro che il comitato scientifico, presieduto dal noto esperto in comunicazione Michelangelo Tagliaferri e composto anche da Rossana Luttazzi in rappresentanza della Fondazione costituita in ricordo del grande Lelio e dal fondatore ed ideatore dell’ iniziativa giornalista Piero Muscari, ha individuato tra le tante che hanno concorso per la prima edizione.

I mondi dell’impresa, dell’arte e della cultura hanno espresso gli artefici delle storie di eccellenza italiana, ciascuno di loro con la ricchezza delle esperienze vissute e delle vittorie conseguite:

Carmelo Basile, Heinz Beck, Nuccio e Pippo Caffo, Antonio Cerciello, Danilo Iervolino, Patrizio Podini, Emanuela Rossi, Lorenzo Suraci, Enrico Vaime e Silvio Vigliaturo.

Ciascuno di loro è esempio e portatore di realtà importanti.

Ad esempio che si può costruire la propria impresa partendo dal profondo Sud, anche se si è di Bolzano, combattendo i mali atavici del Meridione e cogliendone le opportunità, come accaduto con Patrizio Podini e la sua MD e che si può partire da Napoli, realizzando un’idea innovativa di formazione, portarla ovunque, cambiare il modo di studiare come è accaduto con Danilo Iervolino e l’Università Telematica Pegaso.

Ed ancora che da ragazzo di Calabria, emigrato al nord, si può immaginare e poi realizzare una radio su un’unica frequenza, la più ascoltata in Italia, da Bergamo alla Sicilia, come avvenuto con Lorenzo Suraci e Rtl 102.5 e che si può prestare la propria voce a personaggi mitici, come fra gli altri “Pippi Calzelunghe” e restare profondamente se stessi come è avvenuto ad Emanuela Rossi.

Antonio Cerciello, orgogliosamente sempre napoletano, è andato in giro per il mondo, ha venduto aziende chiavi in mano, ha precorso i nativi globali già negli anni ’60 ed è oggi un forte punto di riferimento non solo per la città di Piacenza dove vive con la sua Nordmeccanica. Pippo e Nuccio Caffo, padre e figlio, in continuità con altre due generazioni hanno saputo trasformare l’esperienza acquisita in oltre un secolo nella realizzazione di liquori, e tra essi il capofila Amaro del Capo, apprezzati da milioni di consumatori in tutto il mondo.

Carmelo Basile, in una delle zone più ostiche della Calabria dove tanti falsi modelli hanno fallito, come la Piana di Gioia Tauro, con la Fattoria della Piana ha realizzato un esempio insuperabile di azienda innovativa ma ancorata nella tradizione, mentre Heinz Beck, sposando la tradizione culinaria italiana, lui tedesco, ha mietuto premi e riconoscimenti prestigiosi dall’ alto della professionalità raggiunta.

Infine Enrico Vaime, uno degli ultimi vincitori di concorso in Rai da cui si è presto dimesso, è indiscutibilmente fra gli autori più prolifici e padri della tv italiana, mentre Silvio Vigliaturo, calabrese emigrato giovanissimo in Piemonte, è oggi indiscusso artista e maestro del vetro, unico esponente italiano del movimento Studio Glass.

La serata del Galà, dopo l’iniziale intervento del Presidente Tagliaferri e l’illustrazione del progetto da parte del fondatore Muscari, ha vissuto il saluto agli altri premiati e agli ospiti del padrone di casa Heinz Beck “non c’è altro paese al mondo che ti dà tutto questo”. Quindi sul palco, insieme al conduttore della serata Piero Muscari, si sono alternati Rossana Luttazzi “il libro di questa sera è come una melodia che Piero è riuscito a realizzare come chi compone le melodie, tasto dopo tasto, cercando l’accordo giusto, l’incontro giusto” e, a seguire, gli artefici delle dieci storie, ciascuna accompagnata da filmato e ad ognuno con la consegna del premio “Il volto delle Eccellenze”.

In tutti la consapevolezza e la volontà che questa prima riuscita edizione rappresenterà la base per un percorso lungo e ricco di altre tappe importanti.

Maggiori informazioni nella sezione Storie e Il galà e sulla fanpage di Eccellenze Italiane – storie dell’Italia che vale


Tags:

10 storie di successo Antonio Cerciello Carmelo Basile Danilo Iervolino distilleria caffo eccellenze italiane Emanuela Rossi Fattoria della Piana Fondazione Luttazzi Heinz Beck la pergola Lorenzo Suraci Md spa michelangelo tagliaferri Nordmeccanica Nuccio Caffo Patrizio Podini piero muscari Pippo Caffo Rome Cavalieri Hilton Rossana Luttazzi RTL 102.5 Silvio Vigliaturo Università telematica Pegaso