Home News Cucina made in Italy a Londra da Panetteria by Fucina

Cucina made in Italy a Londra da Panetteria by Fucina

117
0

Panetteria by Fucina, l’inaugurazione il 1 Febbraio a Marylebone, Londra. La capitale inglese che sulla ristorazione made in Italy di qualità sta decisamente scommettendo avrà ancora un’apertura tricolore.

Panetteria by Fucina a Londra

La Panetteria by Fucina, che è parte di un progetto più ampio – Fucina – e vanta il know how di Massimiliano Porta, già capo panettiere di Princi London e assistente pasticcere da Gualtiero Marchesi sarà aperta sette giorni su sette: una nuova bakery che ha l’obiettivo di proporre la più alta qualità di cibo biologico italiano in formula takeaway, seguendo lo stile e le ricette della tradizione culinaria del Belpaese.

Londra chiama Italia

A Londra è il momento delle pizzerie italiane. L’interesse di grandi attori della scena nazionale come la famiglia Condurro, i fratelli Aloe, i fratelli Salvo – rispettivamente alla guida di corazzati brand della pizza, Da Michele, Berberè e l’omonima insegna della famiglia Salvo a San Giorgio a Cremano – conferma la ricettività di una scena gastronomica che oggi, come mai prima d’ora, è pronta a recepire la qualità e l’autenticità della tradizione culinaria italiana. Tanto che nella capitale inglese, poliedrica e dinamica sul versante ristorativo, sono molti gli esperimenti che proprio alla cucina italiana e alla sua reintepretazione strizzano l’occhio per ingolosire una clientela parecchio esigente. A questo proposito sarà opportuno citare la parentesi tricolore del team di The Clove, chef Isaac McHale in testa, che da un paio di mesi si cimenta a Clerkenwell con la proposta di Luca, “ingredienti stagionali inglesi interpretati in prospettiva italiana”, recita il mantra della casa. In linea con un approccio “britalian”, per usare un neologismo che non lascia adito a dubbi. Con focus sui primi piatti e la pasta, secca, all’uovo, ripiena, in brodo, e tante specialità in arrivo dal Belpaese. Ma il made in Italy gastronomico attira i capitali di tanti altri investitori londinesi.

 

Leggi di più su EccellenzeItaliane.eu

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here