Home News Cantine Ferrari e Ermenegildo Zegna insieme all’insegna del Made in Italy

Cantine Ferrari e Ermenegildo Zegna insieme all’insegna del Made in Italy

250
0
Cantine Ferrari e Ermenegildo Zegna insieme all'insegna del miglior Made in Italy

Ermenegildo Zegna e Cantine Ferrari insieme all’insegna del miglior Made in Italy

La collaborazione si rafforza con l’offerta delle bollicine Trentodoc in tutte le boutique Zegna nel mondo

Un sodalizio di lunga data quello tra Ermenegildo Zegna e Cantine Ferrari, che quest’anno si arricchisce di nuovi contenuti, attraverso un accordo che vedrà il Ferrari Perlé Trentodoc offerto ai migliori clienti delle boutique Ermenegildo Zegna nel mondo.

Da anni un brindisi Ferrari accompagna i più importanti eventi di Zegna e questa nuova iniziativa rafforza la collaborazione tra due brand simbolo del Made in Italy e accomunati da una forte condivisione di valori. Entrambe le realtà sono infatti aziende familiari con oltre cento anni di storia e coniugano da sempre tradizione, ricerca dell’eccellenza e innovazione, rappresentando a livello globale l’autentico stile italiano. Non a caso Cantine Ferrari e Ermenegildo Zegna sono soci di Altagamma, la fondazione che riunisce le migliori imprese dell’alta industria culturale e creativa italiana.

Occasione ideale per festeggiare la nuova collaborazione sarà “La Vendemmia di Montenapoleone”, l’iniziativa che da ormai sette anni unisce i grandi nomi del mondo del vino con quelli della moda e del lusso presenti nella più rinomata via dello shopping milanese. Nella serata del 6 ottobre gli ospiti della boutique Zegna di via Montenapoleone saranno accolti con un calice di Giulio Ferrari Riserva del Fondatore 2005, l’etichetta più prestigiosa della Casa Trentina.

“Siamo onorati che Zegna abbia scelto di offrire le bollicine Ferrari agli ospiti delle proprie boutique rafforzando questa partnership all’insegna dell’Arte di Vivere Italiana, i cui valori sono trasversali e accomunano il bello, il buono e il ben fatto del nostro Paese” dichiara Matteo Lunelli, Presidente di Cantine Ferrari.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here